338 3583577 - 0185 308685

info@studiodentisticospinetto.it

Via Nino Bixio 19/4

16043 Chiavari (GE)

Lunedì- Venerdì 09h - 19h

Chiuso Sabato e Domenica

Ipersensibilità e lesioni cervicali del dente

Molti pazienti si recano dal dentista per un’aumentata sensibilità dentaria agli stimoli termici. Nella maggior parte dei casi la causa di questa ipersensibilità é la perdita di tessuto dentale nella zona del colletto. 

COSA SONO I COLLETTI DENTALI?

Il colletto è quella porzione del dente che si trova più vicino alla gengiva. 

COME SI PRESENTA UNA LESIONE DEL COLLETTO DENTALE?

Le lesioni non cariose dei colletti dentali si caratterizzano per una perdita di tessuto dentale visibile come un solco nella parte vicina alla gengiva, spesso più scure rispetto al resto del dente. 

PERCHÉ SI “SCOPRONO I COLLETTI”?

  • ABFRAZIONE: nei pazienti bruxisti (digrignatori) l’eccessiva forza esercitata nella contrazione dei muscoli masticatori può danneggiare la zona del colletto 
  • EROSIONE: la causa della perdita di struttura dentale é da attribuire ad un agente di natura chimica, come accade nei pazienti che soffrono di reflusso gastro-esofageo o in quelli che assumono bevande e cibi acidi 
  • ABRASIONE: la causa della lesione non cariosa del colletto dentale é meccanica; nella maggior parte dei casi é determinata da uno spazzolamento eccessivo o errato

PERCHÉ TRATTARE I COLLETTI DENTALI?

I colletti dentali “scoperti” causano ipersensibilità sia durante l’assunzione di cibi e bevande fredde che durante le manovre di igiene orale. Inoltre provocano sgradevoli inestetismi dato che la parte di dente scoperta della radice ha una colorazione più scura del resto del dente.  

Se la lesione non viene trattata, il consumo del tessuto dentale sará più rapido, non essendo protetto dallo smalto e aumenterá la possibilità che si manifesti una lesione cariosa. 

COME SI TRATTANO I COLLETTI DENTALI?

Il trattamento dei colletti lesionati consiste nel ripristinare lo spessore del dente che sì è consumato, tramite l’apposizione di materiale composito con tecnica adesiva e minima o nulla preparazione del dente con le frese. Proprio perché é una tecnica additiva, nella maggior parte dei casi non é necessaria l’anestesia locale. Il risultato ottenuto é del tutto estetico e invisibile. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email